Home BlogVideo Il calcolo delle sollecitazioni sismiche tramite analisi modale con spettro di risposta

Il calcolo delle sollecitazioni sismiche tramite analisi modale con spettro di risposta

Video lezione dell’Ing. Marco De Pisapia per parlare dell’analisi modale con spettro di risposta e del calcolo delle sollecitazioni sismiche.

di Redazione
sollecitazioni sismiche

Come calcolare le sollecitazioni sismiche?

L’analisi modale con spettro di risposta è necessaria nel momento in cui ci si trovi ad analizzare una struttura in combinazione sismica. Negli scorsi articoli si è già parlato di generazione degli spettri di risposta e di analisi modale. Il video analizza in che modo sono collegati e come si combinano tra loro gli spettri di risposta e i modi di vibrare di una struttura. Ogni modo di vibrare possiede delle proprie proprietà dinamiche, grazie alle quali è possibile vedere una struttura come se fosse un oscillatore semplice (cioè dotato di un solo grado i libertà). Se si entra nello spettro di progetto con il periodo di vibrazione di tale oscillatore, si ottiene la massima accelerazione sismica che esso subirà. Moltiplicando questa accelerazione per la massa partecipante (massa eccitata dal modo di vibrare) si ottiene la massima azione sismica che sollecita l’oscillatore, ovvero il tagliante sismico alla base di esso. Successivamente bisogna tornare alla struttura a più gradi di libertà.

Per maggiori informazioni sull’analisi modale e sulle sollecitazioni sismiche visita il blog dell’Ing. Marco De Pisapia.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento