Home BlogLo Strutturista Ingegneria e comunicazione: come uno strutturista può sfruttare gli strumenti di comunicazione a proprio vantaggio

Ingegneria e comunicazione: come uno strutturista può sfruttare gli strumenti di comunicazione a proprio vantaggio

Articolo a cura dell’Ingegnere Alessandra Penna, che illustra come un ingegnere può gestire in maniera ottimale gli strumenti di comunicazione.

di Redazione
ingegneria e comunicazione

È noto che il punto forte di un ingegnere non è il saper comunicare. Ingegneria e comunicazione sembrano essere due mondi opposti. In un ingegnere si possono riconoscere doti di analisi, logica, ragionamento, grandi capacità nel saper risolvere e gestire problemi, ampie conoscenze scientifiche e moltissime altre doti che non occorre elencare. Tuttavia, nella nostra società moderna la figura dell’ingegnere non è più vista come un tempo. Non solo a causa dell’abolizione dell’equo compenso ma anche per una trasformazione culturale che ha portato a far sentire le persone un po’ “tuttologhe” e in grado di poter risolvere questioni grazie ad internet o grazie alle conoscenze più strette.

Proviamo a trasformare il punto di vista
È vero non esiste più l’equo compenso, la concorrenza è ai massimi livelli, la disoccupazione è altissima. Per riuscire ad emergere quando ci sono tanti parametri che remano contro non è facile, ma possibile. Con i moderni strumenti di comunicazione ed il web a disposizione, è possibile trasmettere il valore dell’ingegneria italiana e di noi ingegneri che la rappresentiamo. È possibile diffondere cultura e sensibilizzare verso i temi più caldi e critici dell’ingegneria strutturale.
È possibile avvicinare al nostro mondo nuove persone, magari i più curiosi e trovare il modo di raccontare l’ingegneria con passione.

Gli ultimi avvenimenti disastrosi avvenuti nel nostro paese come i terremoti, i crolli di strutture che hanno fatto la storia dell’ingegneria come il ponte Morandi, hanno rimarcato le gravi lacune del nostro paese in termini di manutenzione e prevenzione. Il web e gli strumenti ad esso collegati potrebbero essere un ottimo veicolo per sensibilizzare le istituzioni, i cittadini e i tecnici.

Diffondendo cultura e sensibilizzando si risolve anche il problema della mancanza di lavoro?
Si è possibile grazie agli stessi principi che vengono applicati per diffondere messaggi o diffondere cultura.
Facciamo un esempio. Un cliente ha bisogno di un professionista a cui affidare la ristrutturazione della propria casa. Sicuramente seguirà due strade per trovarlo:

  1. chiederà ad amici e conoscenti;
  2. cercherà su internet “ristrutturazione casa ingegnere” o combinazioni simili. […]

Per leggere l’articolo completo acquista il Numero 0 de Lo Strutturista – La prima rivista per gli strutturisti italiani.

Per altri contenuti abbonati al Lo Strutturista – Le strutture tra scienza, arte e tecnica.

Alessandra PennaAlessandra Penna è un ingegnere civile, socia fondatrice di International Campus, ente di formazione accreditato con il CNI.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento