IperSpace BIM TE
Attualità

SOA obbligatoria dal 2023 per tutti i bonus edilizi

Il nuovo regime di qualificazione per le imprese private avrà, però, un’entrata in vigore graduale: scatterà infatti dal prossimo anno, con piena operatività solo dal luglio 2023.

12 Maggio 2022
soa
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Un emendamento approvato dalle Commissioni Finanze e Industria del Senato al Decreto Legge n. 21 del 21 marzo 2022, recante misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina, ha introdotto delle novità che rendono l’attestazione SOA obbligatoria, per importi superiori a 516mila euro,anche per il lavori privati. Il Testo del Ddl ora passerà all’esame dell’Aula del Senato.

La SOA è una Certificazione che qualifica l’impresa a partecipare agli appalti pubblici in categorie di opere e classifiche di importo, entrambe commisurate alle capacità ed all’esperienza che l’azienda ha dimostrato all’Organismo di Attestazione

Con il correttivo approvato al Dl “caro energia” si prospetta un nuovo cambio di rotta per le regole legate ai lavori di ristrutturazione edilizia. In sostanza, si trasferisce sull’edilizia privata la qualificazione oggi vigente solo per i lavori pubblici.

Ai fini del riconoscimento degli incentivi fiscali di cui agli articoli 119 e 121 del Decreto Rilancio (Dl. n. 34/2020, convertito dalla legge n. 77/20), a decorrere dal 1° gennaio 2023 e fino al 30 giugno 2023 le imprese che eseguono lavori sopra i 516 mila euro dovranno essere dotate di certificazione SOA; la stessa che finora è richiesta per la partecipazione agli appalti pubblici.

Il nuovo regime di qualificazione per le imprese private avrà, però, un’entrata in vigore graduale: scatterà infatti dal prossimo anno, con piena operatività solo dal luglio 2023.

Dal 1° luglio 2023, i lavori incentivati con il Superbonus e gli altri bonus edilizi potranno essere svolti solo da imprese che, al momento della sottoscrizione del contratto di appalto o subappalto, siano in possesso della qualificazione SOA. L’obbligo non riguarda il bonus facciate, che dovrebbe scadere il 31 dicembre 2022.

Circolare 633/STC
Articolo precedente

Circolare 633/STC: nascono i Laboratori Prove su Costruzioni Esistenti. Cosa sta cambiando?

Articolo successivo

I nuovi obblighi di copertura da fonti rinnovabili previsti dal D. Lgs. 199/2021

fonti rinnovabili
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
rottamazione bonus