Home BlogVideo La teoria di Jourawsky: definizione e applicazioni

La teoria di Jourawsky: definizione e applicazioni

Video lezione dell’Ing. Marco De Pisapia per parlare della teoria di Jourawski e come applicarla per una sezione rettangolare e per una sezione sottile a doppio T.

di Redazione
teoria di jourawsky

Come applicare la teoria di Jourawsky?

Nel video si dimostra come è possibile ottenere il diagramma delle tensioni tangenziali (τ) in una sezione di un elemento strutturale, applicando la teoria di Jourawsky. Essa prende nome dal matematico e ingegnere russo che a metà ‘800 ideò la nota formula del Taglio.

Le sollecitazioni di flessione e taglio all’interno delle travi sono sempre presenti contemporaneamente e le formule matematiche delle due sollecitazioni sono correlate fra loro (in quanto il taglio è la derivata prima della flessione).

Negli anni sono stati sviluppati diversi modelli matematici, di non semplice comprensione; questa difficile teoria matematica fu semplificata in base alle ricerche svolte da Jourawski sulla resistenza a taglio nei ponti metallici ferroviari. Il matematico elaborò un metodo per ottenere l’andamento delle tensioni tangenziali agenti su una sezione, partendo dall’equilibrio di un concio di lunghezza finita dell’elemento strutturale.

Data una generica sezione di una trave su cui agisce un generico carico, è semplice intuire l’andamento delle tensioni normali (σ); lo è un po’ meno per quanto riguarda l’andamento delle tensioni tangenziali (τ). Nello specifico, nel video viene mostrato come risalire al diagramma delle τ in una sezione rettangolare e in una sezione a doppia T (sia per l’anima che per le ali), grazie alla teoria di Jourawsky.

Per maggiori informazioni o per ulteriori risorse visita la nostra sezione video oppure il blog dell’Ing. Marco De Pisapia.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento