IperSpace BIM TE
Progettazione

La “Torre pendente” di San Francisco

Millennium Tower di San Francisco: tra problemi di stabilità e progetto di rinforzo delle fondazioni

16 Settembre 2021
torre pendente
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Nell’aprile 2009, al termine dei lavori, all’inaugurazione la città di San Francisco accoglieva la nuova struttura, destinata ad ospitare appartamenti residenziali di lusso, come elemento di spicco poiché uno dei grattacieli più alti della città. 59 piani e 419 appartamenti di lusso da 350 milioni di dollari, inizialmente aveva la fama di progetto residenziale più costoso della storia della città, ma quando nel 2015 sono stati registrati cedimenti differenziali, in fondazione, di circa 40 centimetri, la torre è stata ribattezzata “torre pendente di San Francisco”.

torre pendente di San Francisco

La Millennium Tower o “Torre pendente” sorge su un terreno sabbioso-argilloso appena fuori dal litorale originale della baia di San Francisco, e già nel 2010 una relazione geotecnica redatta da ARUP rivelava come la stessa avesse già subito un cedimento di 25 centimetri. Il problema principale riguarda le fondazioni, composte da circa 900 pali, che sorreggono la struttura ma che non sono ancorati nel sottosuolo dato che la loro lunghezza di 28 metri non è sufficiente a raggiungere il fondale roccioso, a circa 60 metri di profondità, al di sotto degli strati di sabbia e argilla. Un errore che è costato, nel novembre 2016, una denuncia da parte della città di San Francisco alla Mission Street Developers LLC per aver nascosto il problema ai potenziali acquirenti.

La millennium tower, torre pendente di San Francisco

I lavori per il piano di riparazione da 100 milioni di dollari sono stati affidati a Shimmick Construction, una consociata di AECOM. Il lavoro prevede il trasferimento di una parte del peso dell’edificio alla roccia. La correzione verrà effettuata mediante perforazione e sollevamento su 52 pali di cemento armato che si aggiungeranno a quelli esistenti. Tale sistema servirà a raggiungere una profondità di circa 65-75 metri nel lato nordovest. Le pile sosterrebbero una nuova sezione di stuoia, nota come collare, legata alla stuoia esistente.

volte in muratura
Articolo precedente

Volte in muratura

Articolo successivo

I segreti della costruzione e del funzionamento del Nuovo Ponte di Genova

Nuovo Ponte
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
Blumatica