Home BlogNormativa L’Archivio Informatico Nazionale delle Opere Pubbliche (AINOP) è finalmente online

L’Archivio Informatico Nazionale delle Opere Pubbliche (AINOP) è finalmente online

A pochi mesi dall’emanazione della legge, è online l’AINOP. Trasparenza, legalità e tutte le informazioni necessarie saranno disponibili sulle opere pubbliche.

di Redazione
AINOP

Con la legge 130 del 16 novembre 2018 si istituiva l’Archivio Informatico Nazionale delle Opere Pubbliche, detto anche AINOP, con l’obiettivo di garantire accessibilità e trasparenza ai dati delle opere pubbliche e censire l’intero patrimonio strutturale del territorio nazionale. La nascita di questo servizio era stata inserita all’interno del Decreto Genova; a partire dalla giornata del 29 gennaio 2019, il portale risulta online nella versione Beta.

AINOP: come è strutturato?

Il portale consente, tramite un codice univoco ed identificativo (denominato IOP ovverto Identificativo Opera Pubblica), di riconoscere l’opera censita e fornisce le seguenti informazioni come riportato sul sito del portale:

  • identificare un’opera e la sua collocazione nel contesto territoriale, 
  • visualizzare dati, informazioni e documenti dell’opera strutturati in una sorta di fascicolo virtuale, 
  • ricevere informazioni che consentiranno il monitoraggio tecnico dell’opera, nell’ottica di prevenire criticità, anche attraverso sistemi intelligenti di alert sullo stato della infrastruttura,
  • individuare i possibili flussi di lavoro per rendere efficiente la creazione, manutenzione, gestione e cessazione dell’opera.

Il “fascicolo dell’opera”, nella sua globalità, fornisce gli elementi per individuare le opere da porre in sicurezza con interventi ad hoc, classificandole anche in base alle priorità d’urgenza. Nel rispetto delle norme vigenti in tema di privacy e di security, sono pubblicati, in modalità open, dati caratterizzanti le opere pubbliche, significativi nell’ottica di una migliore trasparenza delle attività di Governo.

L’archivio AINOP presenta 9 sezioni quali:

  1. Ponti, viadotti e cavalcavia stradali;
  2. Ponti, viadotti e cavalcavia ferroviari;
  3. Strade;
  4. Ferrovie nazionali e regionali – metropolitane;
  5. Aeroporti;
  6. Dighe e acquedotti;
  7. Gallerie ferroviarie e gallerie stradali;
  8. Porti e infrastrutture portuali;
  9. Edilizia pubblica.

Per maggiori informazioni visita il sito http://ainop.mit.gov.it/

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento