Home BlogNormativa Certificati di Valutazione Tecnica: le procedure per il rilascio dal CSLLPP

Certificati di Valutazione Tecnica: le procedure per il rilascio dal CSLLPP

Integrazione dal parte del CSLLPP al Capitolo 11 delle NTC 2018 in merito ai materiali ad uso strutturale.

di Redazione
certificati di valutazione tecnica

Le NTC 2018 al Capitolo 11, denominato Materiali e prodotti ad uso strutturale, riportano le indicazioni per produttori e tecnici in merito all’utilizzo dei materiali a seconda dell’impiego. In particolare, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha espresso dei chiarimenti nei confronti delle Procedure seguite per la richiesta ed il rilascio di Certificati di Valutazione Tecnica (CVT) per sistemi o kit ricadenti nell’applicazione del Cap. 11, punto 11.1 caso C) del DM 17 gennaio
2018, Norme Tecniche per le Costruzioni. Si riporta lo stralcio normativo:

I materiali e prodotti per uso strutturale devono essere:

  • identificati univocamente a cura del fabbricante, secondo le procedure di seguito richiamate;
  • qualificati sotto la responsabilità del fabbricante, secondo le procedure di seguito richiamate;
  • accettati dal Direttore dei lavori mediante acquisizione e verifica della documentazione di identificazione e qualificazione, nonché mediante eventuali prove di accettazione.

In particolare, per quanto attiene l’identificazione e la qualificazione, possono configurarsi i seguenti casi:

  • a) materiali e prodotti per i quali sia disponibile, per l’uso strutturale previsto, una norma europea armonizzata il cui riferimento sia pubblicato su GUUE. Al termine del periodo di coesistenza il loro impiego nelle opere è possibile soltanto se corredati della “Dichiarazione di Prestazione” e della Marcatura CE, prevista al Capo II del Regolamento UE 305/2011;
  • b) materiali e prodotti per uso strutturale per i quali non sia disponibile una norma europea armonizzata oppure la stessa ricada nel periodo di coesistenza, per i quali sia invece prevista la qualificazione con le modalità e le procedure indicate nelle presenti norme. E’ fatto salvo il caso in cui, nel periodo di coesistenza della specifica norma armonizzata, il fabbricante abbia volontariamente optato per la Marcatura CE;
  • c) materiali e prodotti per uso strutturale non ricadenti in una delle tipologie A) o B. In tali casi il fabbricante dovrà pervenire alla Marcatura CE sulla base della pertinente “Valutazione Tecnica Europea” (ETA), oppure dovrà ottenere un “Certificato di Valutazione Tecnica” rilasciato dal Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, previa istruttoria del Servizio Tecnico Centrale, anche sulla base di Linee Guida approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ove disponibili; con decreto del Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, su conforme parere della competente Sezione, sono approvate Linee Guida relative alle specifiche procedure per il rilascio del “Certificato di Valutazione Tecnica”.

Nel documento, rilasciato dal CSSLLP, si riporta l’iter di richiesta e tutte le informazioni necessarie per tali materiali ad uso strutturale; si segnala anche un focus sull’FRP e relativa documentazione. Al termine del documento sono presenti degli allegati per il rinnovo del Certificato di Valutazione Tecnica.

Scarica il documento.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento