IperSpace BIM TE
Attualità

CODICE APPALTI: le novità

La camera dei Deputati, martedì 24 maggio 2022, approva definitivamente il DDL delega con importanti novità per i professionisti: riduzione dell’iter di progettazione e ridefinizione dei Criteri Ambientali Minimi.

6 Giugno 2022
codice appalti
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Dopo l’approvazione alla Camera l’entrata in vigore della Legge Delega seguirà le seguenti tempistiche:

  • Pubblicazione in Gazzetta ufficiale
  • 30 giugno 2022: approvazione della legge Delega al Senato
  • 31 marzo 2023: entrano in vigore i decreti legislativi attuativi, compreso il Nuovo Codice degli Appalti
  • 30 giugno 2023: entrano in vigore delle altre norme privatistiche (primarie, subprimarie) per la revisione del sistema degli appalti pubblici
  • Entro 31 dicembre 2023 si dovrà raggiungere il completo funzionamento del sistema nazionale di e-procurement

Lo spirito guida della nuova norma risiede nel superamento delle disparità di genere e generazionali nonché nel supporto alla transizione ecologica e nel passaggio al digitale. 

Ciò potrà avvenire grazie ai seguenti punti cardine che guidano il nuovo disegno di legge delega in materia di contratti pubblici:

  • Riduzione dei livelli di progettazione: L’obiettivo sarà quello di alleggerire le procedure di verifica e validazione dei progetti con snellimento delle procedure di verifica e validazione.
  • Valorizzazione dei criteri ambientali minimi (CAM): i CAM saranno ridefiniti o integrati per garantire il rispetto dei criteri di responsabilità energetica e ambientale.
  • Equo compenso: la prestazione professionale gratuita sarà consentita solamente previa adeguata motivazione ed in casi eccezionali
  • Sistema di revisione dei prezzi negli appalti pubblici: Le stazioni appaltanti avranno l’obbligo di inserire nei bandi di gara un “regime obbligatorio di revisione dei prezzi al verificarsi di particolari condizioni di natura oggettiva e non prevedibili al momento della formulazione dell’offerta” come inteso dal legislatore.

La riforma infine, garantirà il perseguimento degli obiettivi di coerenza e stretta aderenza alle direttive europee attraverso l’introduzione o il mantenimento di livelli di regolazione corrispondenti a quelli minimi richiesti dalle direttive stesse.

Trazione e Compressione
Articolo precedente

Gli sforzi di Trazione e Compressione che reggono tutte le strutture

Articolo successivo

I nodi trave-pilastro negli edifici antisismici in c.a.

i nodi trave-pilastro
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
ape