DESTINAZIONE SUD
Materiali

Coperture in legno massiccio: guida per la manutenzione e SismaBonus

Assolegno pubblica un documento sulla manutenzione, controlli e SismaBonus sulle coperture in legno massiccio.

27 Novembre 2018
legno massiccio
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

L’Assolegno (Associazioni delle industrie prime lavorazioni e costruzioni in legno) ha rilasciato una nuova guida dedicata alle opere di manutenzione, sulle modalità operative con cui procedere ad un controllo di una copertura esistente e su tutti i processi post-vendita che possono aiutare le relazioni tra progettista, committente e azienda costruttrice. In merito al SismaBonus, l’Associazione riporta possibili casistiche entro le quali la committenza stessa può usufruire delle agevolazioni fiscali e dei contributi messi a disposizione dall’attuale cornice finanziaria.  Si accenna inoltre solo che i vantaggi legati alla realizzazione di una copertura in legno sono altresì riconosciuti nell’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n° 3379 del 05.11.2004 che riporta la seguente dicitura: “È in linea generale opportuno il mantenimento dei tetti in legno, in quanto capaci di limitare le masse nella parte più alta dell’edificio e di garantire un’elasticità simile a quella della compagine muraria sottostante.”

Visita il sito Federlegnoarredo per scaricare la guida.

Legno massiccio: definizione

Quando si parla di legno massiccio da costruzione si intendono listelli, tavole, tavoloni e legno squadrato dal taglio di tondame in segheria . Per impieghi strutturali con funzione portante, il legno massiccio deve essere classificato secondo la resistenza in modo visivo o meccanico.

Di seguito le caratteristiche:

• contenuto di umidità del 18% + / -2%
• fessure e crepe di essiccazione sono possibili
• le pareti possono sprofondare fino al 5% dopo aver completato la costruzione, e può essere richiesta una regolazione

Per ottenere un risultato migliore e quindi un legno più pregiato, il legno segato può essere sottoposto a ulteriori lavorazioni, ad es. essiccazione artificiale, piallatura, fresatura in generale. A seconda della specie legnosa, il legno da costruzione presenta anche una resistenza naturale diversa all’attacco di organismi nocivi. Per aumentarne la durabilità , il legno puo essere trattato preventivamente con sostanze protettive (fonte: Promolegno).

 

Rischio sismico, sicurezza e consolidamento delle costruzioni
Articolo precedente

Rischio sismico, sicurezza e consolidamento delle costruzioni

Articolo successivo

CSLLPP | Donato Carlea eletto nuovo Presidente: priorità alla Circolare?

CSLLPP Donato Carlea
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
La rivista “Lo Strutturista”
Trimestrale cartaceo disponibile in abbinamento per la formazione del progettista.
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua