Home BlogAttualità Modifiche alla Piattaforma Formazione del CNI per il rilascio dei crediti formativi

Modifiche alla Piattaforma Formazione del CNI per il rilascio dei crediti formativi

Il CNI ha emanato una circolare in cui sono indicate le nuove tempistiche per il riconoscimento dei crediti formativi.

di Redazione
crediti formativi

Dal 1° febbraio 2020 sarà disponibile on-line la nuova Piattaforma Formazione MyIng del Consiglio Nazionale degli Ingegneri e, di conseguenza, variano i termini e le modalità di invio delle autocertificazioni per l’acquisizione dei crediti formativi. La notizia è stata ufficializzata dal presidente del CNI, ing. Armando Zambrano, e dal consigliere segretario, ing. Angelo Valsecchi, attraverso una nota inviata a tutti i presidenti degli ordini provinciali.

La nuova piattaforma sarà operativa dal 14 Aprile 2020 e offrirà un migliore sistema di informazione e acquisizione dei dati, nonché una nuova veste grafica, al fine di garantire da una lato una fruizione più ottimale da parte degli utenti e degli iscritti agli Ordini e dall’altro un’amministrazione più efficacie degli adempimenti da parte del Consiglio Nazionale.

L’introduzione delle nuove modalità per l’autocertificazione dei crediti formativi, ha reso necessario che fossero rimodulate le tempistiche relative alle presentazioni delle istanze da parte degli Utenti.

Si riportano testualmente le scadenze per le attività di riconoscimento dei crediti.

  • A partire dal 1° febbraio 2020 e fino al 13 aprile 2020 sarà possibile per gli Iscritti visionare sulla piattaforma il nuovo modello di autocertificazione per il riconoscimento di 15 CFP a seguito delle attività di aggiornamento informale svolte nel 2019 (art.5 .2 Testo Unico 2018) ed inviare eventuali richieste di modifica e integrazione, anche a seguito dei controlli che saranno effettuati.
  • La presentazione delle autocertificazioni ufficiale sarà possibile dal 14 aprile 2020 fino al 30 giugno 2020.
  • A partire dal 14 aprile 2020 e fino al 30 giugno 2020 sarà possibile inviare l’autocertificazione per il riconoscimento di ulteriori CFP Informali (da art.5.3.1 a art.5.3.7 Testo Unico 2018) per le seguenti attività svolte nel 2019: pubblicazioni di articoli, monografie, contributi su volume; concessione di brevetti; partecipazione qualificata a commissioni e gruppi di lavoro; partecipazione a commissioni esami di stato per l’esercizio della professione e partecipazioni a interventi di carattere sociale.
  • A partire dal 1 luglio 2020 e fino al 31 gennaio 2021 sarà possibile per gli iscritti, come previsto all ‘art.6 del Testo Unico 2018, inoltrare al proprio Ordine, esclusivamente attraverso la nuova piattaforma, le domande di riconoscimento dei CFP Formali relativi al 2020 per la frequenza di dottorati, master e insegnamenti universitari su materie connesse all ‘attività professionali.
  • A partire dal 1 luglio 2020 e fino al 31 gennaio 2021 sarà possibile per gli iscritti inoltrare al proprio Ordine, anche tramite la nuova piattaforma, tutte le richieste di esonero relative al 2020 di cui all ‘art.11 del Testo Unico 2018.

Si ricorda, infine, così come segnato sul portale MyIng, che il termine ultimo per l’invio delle richieste di riconoscimento dei crediti formativi Formali relativi al 2018 è fissato per il 31 Gennaio 2020. Tali richieste devono essere inviate al proprio ordine di appartenenza, che dal 1° Febbraio potrà procedere al caricamento del riconoscimento dei crediti sulla nuova piattaforma.

Durante il 2020 calcolostrutturale.com organizzerà dei seminari con rilascio di crediti formativi su tutto il territorio italiano. Nelle prossime settimane saranno comunicate date e luoghi degli eventi.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento