Home BlogAttualità Ponte Morandi | Sospeso l’abbattimento del pilone 8: rilevate tracce di amianto

Ponte Morandi | Sospeso l’abbattimento del pilone 8: rilevate tracce di amianto

La Commissione esplosivi ha sospeso l’ordine di abbattimento del pilone in programma il 9 marzo 2019. Si procederà con indagini più approfondite.

di Redazione
ponte morandi amianto

All’interno del pilone 8 sono state trovate delle quantità “minime” di amianto; la demolizione tramite esplosivo prevista per la giornata del 9 marzo 2019 è sospesa. Questa è la motivazione che ha portato la Commissione esplosivi del progetto di ricostruzione del Ponte Morandi a frenare sull’abbattimento. Il titolare della ditta incaricata alla demolizione (la Siag) ha dichiarato “Siamo in uno stato di stand by”. L’arresto è stato motivato in quanto “devono essere perfezionate le analisi” sulla presenza ed il quantitativo effettivo di amianto. L’ingegnere di polizia mineraria e membro della Commissione che ha emanato la sospensione, Gabriele Mercurio, si è espresso così: “Si tratta di quantità minime rilevate grazie ad alcune indagini ‘spinte’ che al momento non hanno eguali come livello di approfondimento”.

Le indagini e le responsabilità

Si allarga l’inchiesta che ha visto il crollo del Ponte Morandi il 14 agosto 2018. Nel registro degli indagati sono stati iscritti oltre 30 persone tra dipendenti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Spea Engineering e Autostrade per l’Italia. Le accuse riguardano l’omicidio colposo e stradale, disastro e attentato alla sicurezza dei trasporti.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento