Home BlogAttualità Sicurezza delle scuole | Legambiente: le scuole italiane sono inadeguate

Sicurezza delle scuole | Legambiente: le scuole italiane sono inadeguate

In questi giorni al via il nuovo anno scolastico ma lo stato dell’arte delle infrastrutture scolastiche è totalmente inadeguato.

di Redazione
sicurezza delle scuole

Legambiente ha diramato i dati che raffigurano il quadro infrastrutturale della sicurezza delle scuole italiane; a pochi giorni dall’inizio il risultato è alquanto drammatico. Come riportato da Legambiente (autore dello studio) quasi il 40% degli edifici ha bisogno di interventi di manutenzione straordinaria urgente; in oltre l’80% non sono state realizzate indagini per verificare la sicurezza dei solai, oltre il 60% degli istituti non dispone del certificato di agibilità e più del 76% delle amministrazioni non ha effettuato le verifiche di vulnerabilità sismica.

Le differenze tra Nord e Sud

Come rimarca Legambiente il diritto allo studio è uguale per tutti, Nord e Sud Italia, ma la necessità di interventi urgenti per la messa in sicurezza degli edifici cresce in maniera allarmante e anche i servizi sembrano essere prerogativa solo di alcune regioni del nord. Il 38,8% degli istituti italiani necessita di interventi urgenti di manutenzione straordinaria per adeguamento alle norme e per l’eliminazione dei rischi. Nel nord Italia questa prerogativa riguarda il 28,8%, il centro per il 41,9%, ma il sud per il 44,8% e le isole per il 70,9%; dieci anni fa, si evidenzia, la media nazionale era del 32,8% con una percentuale del 21% che riguardava il nord, il 26,4% il centro, il 47,3% il sud e il 40,8% le isole.

Agibilità e vulnerabilità sismica

Il 61,4% degli istituti non dispone del certificato di agibilità (nord con il 48,8%, il centro con il 66,8%, il sud con il 69,4% e le isole col 77,3%), mentre le verifiche di vulnerabilità sismica sono state realizzate solo in parte. Il 76,2% dei comuni capoluogo infatti non le ha completate cioè sono state realizzate solo in alcuni istituti e non in tutti. Situazione che riguarda il 73,5% delle amministrazioni dei capoluoghi del nord, il 71,4% del centro, il 77,8% del sud e il 100% delle isole).

I dati mostrano una forte differenza tra Nord e Sud ma il problema della sicurezza delle scuole è presente in tutte le realtà italiane. Sarà compito del nuovo Governo secondo Legambiente, sbloccare immediatamente i fondi rimasti senza decreto attuativo, per stanziare subito 1,5 miliardi netti per scuole più sicure, nuove ed efficienti.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento