Home BlogVideo Le combinazioni di carico allo Stato Limite Ultimo

Le combinazioni di carico allo Stato Limite Ultimo

Video lezione dell’ing. Marco De Pisapia riguardo le possibili combinazioni ottenibili allo Stato Limite Ultimo (SLU).

di Redazione
Stato Limite Ultimo

Le azioni che agiscono sulla struttura si classificano in: permanenti, variabili, eccezionali e sismiche. Per quanto riguarda le verifiche allo Stato Limite Ultimo (SLU) per carichi gravitazionali si considerano le azioni permanenti e semipermanenti, rispettivamente G1 e G2, e i carichi variabili Q, opportunamente amplificati attraverso i coefficienti parziali di sicurezza γG e γQ, che amplificano le azioni sfavorevoli alla sicurezza e riducono quelle favorevoli.

Poiché è altamente improbabile che i carichi variabili agiscano tutti contemporaneamente è necessario considerare diverse combinazioni di carico, in ognuna delle quali si assume come azione dominante un carico variabile e gli altri si riducono attraverso i coefficienti di contemporaneità (o di combinazione) ψ0.

Quando i carichi variabili forniscono un contributo favorevole ai fini della sicurezza non devono essere considerati, infatti in tal caso i coefficienti γ e ψ assumono valore nullo.

Se si considerano quattro categorie di carico variabile (carico accidentale, neve, vento e carico termico) le combinazioni di carico allo Stato Limite Ultimo da considerare sono 606. Il video mostra come si combinano tra loro le diverse tipologie di carico per ottenere tutte le combinazioni di calcolo previste dalla norma tecnica.

Per maggiori informazioni o per ulteriori risorse visita la nostra sezione video oppure il blog dell’Ing. Marco De Pisapia.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento