Home BlogBIM Accredia pubblica i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure BIM

Accredia pubblica i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure BIM

Con la Circolare n.8 del 15 marzo 2019, vengono pubblicati i requisiti degli attori del processo BIM. Diverse novità e precisazioni al riguardo.

di Redazione

L‘Ente italiano di accreditamento (Accredia) ha pubblicato in data 15 marzo 2019, la Circolare n.8. Il titolo del testo è: “Disposizioni in materia di certificazione e accreditamento per la conformità alla norma UNI 11337-7:2018 “Edilizia e opere di ingegneria civile – Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni – Parte 7: Requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure professionali coinvolte nella gestione e nella modellazione informativa”. Nello specifico la Circolare definisce in maniera definitiva le figure professionali del mondo BIM definendo i requisiti che gli stessi devono avere per conseguire il titolo.

Le figure professionali

L’era del BIM ormai è iniziata con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto Baratono del 1 dicembre 2017; ACCREDIA riporta nella Circolare le seguenti definizioni delle figure BIM:

  • BIM Specialist: si occupa dell’utilizzo del software per la realizzazione di un progetto in BIM e dello sviluppo del modello 3D. Elabora ed eventualmente modifica in corso d’opera i modelli grafici e gli oggetti a essi correlati e le loro librerie, esegue l’estrazione dei dati. Svolge anche l’analisi tecnica utilizzando la documentazione aziendale per la produzione di elaborati e modelli (standard e procedure).
    La figura del BIM Specialist è declinata nelle seguenti discipline:
    1. Architettura: disciplina relativa alla progettazione, realizzazione e gestione di opere edili in campo residenziale, culturale ed amministrativo, sportivo e dello spettacolo, produttivo e commerciale e di pianificazione territoriale.
    2. Strutture: disciplina relativa alla progettazione e costruzione di strutture di edifici civili, industriali o destinate ad opere infrastrutturali.
    3. Impianti: disciplina relativa alla progettazione e installazione di impianti meccanici, elettrici e idraulici (denominata MEP).
    4. Infrastrutture: disciplina relativa alla progettazione, realizzazione e gestione di opere infrastrutturali quali, ad esempio, strade, ferrovie, opere di sbarramento fluviale, reti tecnologiche, opere portuali e tutte quelle opere che hanno una forte interconnessione con il territorio nel quale sono inserite.
  • BIM Coordinator: coordina i BIM Specialist coinvolti nel progetto per garantire l’applicazione degli standard e dei processi tramite l’utilizzo di software necessari per il coordinamento delle attività di redazione, controllo e gestione del progetto BIM. Si occupa anche delle problematiche di condivisione e aggregazione dei contenuti informativi. Riporta al BIM Manager ogni dettaglio dello sviluppo del progetto favorendo il processo informativo.
  • BIM Manager: gestisce e aggiorna periodicamente le linee guida di organizzazione sulla gestione informativa per tutte le discipline, coordinando le attività delle altre figure operative. Garantisce il coordinamento del progetto, gestendo i ruoli e le fasi previste, e individua le interferenze riassegnando all’interno del team di progetto la loro correzione. Elabora il capitolato informativo per il committente e il BIM Execution Plan (piano per la gestione Informativa) a uso interno dell’azienda. Verifica l’applicazione operativa ed il rispetto degli standard stabiliti con i BIM coordinator e cura la modifica dei contenuti informativi.
  • CDE Manager: gestisce l’ambiente in cui avviene lo scambio di informazioni tra i diversi attori partecipanti a un progetto (CDE). Controlla il processo interoperabile delle informazioni, la correttezza e tempestività del flusso operativo. Relaziona i contenuti dei modelli con altri dati presenti in piattaforma e applica le tecniche di protezione dei dati.

All’interno della Circolare vengono definiti anche gli iter di accreditamento degli enti per il rilascio del titolo e le conoscenze da acquisire dai vari attori del processo BIM.

Scarica il testo

Acquista il quaderno tecnico BIM: il nuovo approccio alla progettazioneVisita lo shop per conoscere i nostri testi a supporto dei progettisti.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento