Blumatica
Attualità

Bilancio in rosso per i servizi di Architettura e Ingegneria nel 2020

Il consiglio nazionale degli ingegneri ha pubblicato uno studio relativo agli effetti economici indotti sulle professioni tecniche dalla pandemia da SARS-Cov-2.

14 Gennaio 2021
Ingegneria crisi covid-19
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Il rapporto “Il mercato dei servizi di Ingegneria e Architettura e gli effetti della crisi da Covid-19”, redatto dal CNI, stima che il 2020 si è chiuso “con una perdita del fatturato di ingegneri, architetti e società di ingegneria di circa 1 miliardo e 200 milioni di euro. La perdita si avvicina ai 2 miliardi se si considera il comparto SIA (Servizi di Ingegneria e Architettura) allargato, ovvero il settore in cui intervengono nel processo costruttivo oltre agli ingegneri e agli architetti anche altri professionisti quali i geologi, i geometri ed i periti industriali”.

Lo studio stima una perdita degli investimenti in costruzioni, a cui sono correlati i servizi di Ingegneria, del 13.6%; stima delineata a partire dal quadro macroeconomico del Governo, relativo al 2020, nel quale la flessione di tutti gli investimenti è fissata al 13%.

Nel documento è riportato che una flessione del 13.6% in tutto il settore delle costruzione fa si che “il volume d’affari di ingegneri e architetti liberi professionisti e delle società di ingegneria … possa attestarsi nel 2020 a 6.38 miliardi, passando dai 7.66 miliardi del 2019, con una flessione del 16.6%”. Se si considerano tutte le figure professionali che intervengono nell’iter costruttivo (geometri, geologi, periti, ecc.) la flessione del volume di affari diventa ancora più consistente, pari al 19% (1.8 miliardi).

I dati elaborati dagli studi di ricerca danno per scontato che il 2021 possa essere l’anno della ripresa del settore delle costruzioni, anche per effetto anche del SuperBonus al 110%: una stima ottimistica fissa per il 2021 un incremento del 10% degli investimenti rispetto all’anno precedente.

Tutti i dati relativi alla ripresa per l’anno in corso presuppongono che i tecnici siano pronti a cogliere tutte le opportunità del mercato e abbiano una capacità organizzativa non indifferente per affrontare procedure complesse e domande frammentate. È auspicabile a tal proposito un’aggregazione tra i professionisti. Il documento riporta, infine, anche il bilancio consuntivo degli ingegneri iscritti all’albo.

Per informazioni più dettagliate è possibile consultare il report qui.

Decreto rilancio
Articolo precedente

Tra decreti “Rilancio” e “Semplificazioni”

Articolo successivo

Il Superbonus 110% è stato prorogato fino al 2022

prorogato superbonus
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
Lo strutturista