Blumatica
Normativa

CSLLPP | Approvate le Linee Guida sui compositi fibrorinforzati (FRCM)

In data 8 gennaio 2019 sono state pubblicate le Linee Guida sull’identificazione, la qualificazione ed il controllo degli FRCM.

18 Gennaio 2019
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

I compositi fibrorinforzati a matrice inorganica, meglio noti come FRCM, sono una tecnologia nuova e molto performante presente sul mercato. Negli scorsi mesi la nostra redazione si era occupata di un confronto con l’FRP e l’emanazione di queste Linee Guida, definiscono i termini e le condizioni di utilizzo il cui titolo completo del documento è Linea Guida per la identificazione, la qualificazione ed il controllo di accettazione di compositi fibrorinforzati a matrice inorganica (FRCM) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti. Il campo di applicazione maggiore dell’FRCM è il consolidamento di edifici in muratura storici e non; in particolare trovano larga applicazione in fabbricati quali scuole o edifici pubblici data la qualifica a materiale atossico.

La struttura delle Linee Guida

Il testo si compone di 7 parti e 4 allegati che riportano esempi applicativi e prove di laboratorio su provini FRCM. Nella prima parte denominata Scopo e campo di applicazione è interessante l’excursus che viene fatto sul materiale e la definizione di seguito riportata:

“I compositi FRCM sono utilizzabili per realizzare “sistemi di rinforzo” esterni di strutture esistenti in muratura o in conglomerato cementizio armato. Rientrano nel campo di applicazione della presente Linea Guida i sistemi di rinforzo FRCM il cui spessore è compreso, nel caso di una singola rete, tra 5 e 15 mm, al netto del livellamento del supporto. Nel caso di più reti lo spessore massimo non può essere superiore a 30 mm”.

La seconda parte è dedicata alla caratterizzazione del materiale e vengono descritte le caratteristiche prestazionali, meccaniche e di resistenza al fuoco. La terza e la quarta sono sezioni molto “applicative” in cui il legislatore descrive le prove ed i sistemi di qualificazione dei compositi fibrorinforzati a matrice inorganica. Il capitolo 5 riguarda le procedure di accettazione in cantiere, il sesto l’installazione ed in ultimo i riferimenti normativi. I 3 allegati finali descrivono nello specifico le prove di trazione e le schede tecniche.

Il testo completo

Scarica il testo completo:

Linee_Guida_CSLLPP_FRCM

Articolo precedente

8° Forum dell’Edilizia in Legno (FLI2019) - Costruzioni in legno: dalla pratica alla pratica

Articolo successivo

Circolare NTC 2018 | C'è la firma sul testo, a breve la pubblicazione in Gazzetta

circolare ntc 2018 firma
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
ape