Home BlogAttualità Fake news nell’ingegneria: il caso del video sul Ponte Morandi

Fake news nell’ingegneria: il caso del video sul Ponte Morandi

Un’immagine del ponte di Ripafratta, per errore, è stata riportata sulla pagina Facebook del Vice-Premier Luigi Di Maio nel video di accusa sulla gestione del Ponte Morandi.

di Redazione
fake news ponte di Ripafratta (Pisa)

Nel calderone del web spesso vengono riportate immagini e informazioni opportunamente strumentalizzate per influenzare l’opinione pubblica; l’avvento dei social network ha esasperato ancora di più questo fenomeno diffondendo sempre di più notizie non verificate al solo fine di creare maggiore engagement e likes.  Questo fenomeno prende il nome di “fake news”. È proprio in questa casistica che è caduto erroneamente lo staff del Vice-Premier Luigi Di Maio che, in un video di ricostruzione sulla vicenda del Ponte Morandi, a proposito del degrado dei piloni 9 e 10, ha riportato un’immagine del ponte di Ripafratta (Pisa). La svista comunque non sminuisce la veridicità dell’accaduto ma evidenzia la necessità di attenzione nella ricerca della notizia. La segnalazione dell’accaduto è avvenuta proprio dall’autore dell’immagine “incriminata” l’Ing. Braian Ietto, fondatore della pagina “Ingegneria e dintorni” e direttore responsabile della rivista “Lo Strutturista”, il quale attraverso un post su Facebook ha evidenziato la necessità di un controllo maggiore sulle fonti per un’informazione trasparente. L’Ing. Ietto comunque già in un’altra occasione aveva evidenziato come diversi organi di informazione avevano utilizzato l’immagine di degrado del ponte di Ripafratta per estremizzare il livello di degrado del Polcevera.

Le parole dell’Ing. Braian Ietto

Di seguito le dichiarazioni in merito alla vicenda:

La pagina di Luigi Di Maio ha pubblicato oggi un video sul ponte Morandi dove una delle foto non è del ponte Morandi ma è una foto del ponte di Ripafratta scattata personalmente da me. Tra tutte è la foto che risulta essere più scioccante in quanto il ponte è estremamente degradato (non a caso è chiuso da anni). Questa foto era stata già usata subito dopo il crollo per creare fake news che hanno girato in lungo e largo sul web.

Ora, se seguite Ingegneria e dintorni saprete quanto ritengo importante fare informazione in modo etico e corretto. Controllare le fonti, evitare di far passare informazioni errate è fondamentale, è una responsabilità di chiunque comunichi e sopratutto di chi svolge ruoli importanti.
Pensateci sia quando informate che quando vi informate, non tutto quello che viene detto è vero ed è fondamentale che ognuno di noi maturi un minimo di spirito critico che gli permetta di capire cosa, in questo mare di informazione, sia vero o sbagliato. A volte basta una ricerca un po’ più approfondita su google.

Braian

Ps: questo non è un post politico. È un post che vuole rivendicare l’importanza dei fatti e l’importanza di informare e informarsi bene. Ho raccontato un fatto, ho raccontato che è stata usata (probabilmente per errore) un’immagine sbagliata.
Un fatto non è politico, un fatto è un fatto.

0 commento
0

articoli correlati

Lascia un commento