SED
Progettazione

Il Metodo per componenti

Il Metodo per componenti per classificare i giunti di telaio delle strutture in acciaio

22 Giugno 2023
modellare i giunti
Lorenzo Veronese
Studente Magistrale in Ingegneria Civile, curriculum Strutture presso l'Università degli studi di Trieste.

Nella modellazione delle strutture in acciaio, spesso, il progettista si trova a dover modellare i giunti della struttura da lui progettata con delle molle rotazionali.

Quando si modella un giunto ciò che è fondamentale conoscere è il legame momento-rotazione che definisce il giunto stesso.

Per determinare il legame momento-rotazione, come abbiamo visto nel precedente articolo, il progettista ha diversi metodi con cui procedere; quello più utilizzato ai fini pratici rimane quello che prevede la modellazione ad elementi finiti del nodo.

Il progettista però, per validare i risultati ottenuti tramite l’analisi FEM, può ricorrere al metodo semplificato, ovvero il Metodo per componenti previsto dall’Appendice J dell’Eurocodice 3.

Tale metodo, facente parte dei metodi meccanici o a molla, consente in pochi passaggi di determinare le caratteristiche di rigidezza rotazionale e di capacità resistente del nodo. Entrambe queste caratteristiche sono utilizzate nell’Eurocodice 3 per la sua classificazione.

Il metodo consiste nel determinare inizialmente le componenti attive del nodo: pannelli a taglio, zone a trazione o a compressione, andando poi a modellare le componenti stesse con elementi rigidi ed elementi flessibili.

Per ogni componente flessibile che viene modellata con una molla si vanno a determinare le caratteristiche di rigidezza e di resistenza riuscendo, in seguito ad una operazione di sovrapposizione degli effetti, a calcolare la rigidezza rotazionale del nodo (Sj,ini) e la sua capacità resistente (Mj,d).

Sempre tramite l’Eurocodice 3, che distingue i nodi nel modo sotto descritto, è possibile classificare il nodo da modellare, definendo il suo legame momento-rotazione per validare i risultati ottenuti dall’analisi FEM.:

Non perderti tutti gli articoli della nostra sezione Progettazione

missione sul sisma di Turchia e Siria
Articolo precedente

Report di fine missione sul sisma di Turchia e Siria.

Articolo successivo

Quattro idee per il Governo da parte di ingegneri e architetti

Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
La rivista “Lo Strutturista”
Trimestrale cartaceo disponibile in abbinamento per la formazione del progettista.
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua