SED
Uncategorized

Novità e modifiche al superbonus

Taglio del Decreto Aiuti Quater: riduzione del bonus al 90%

21 Novembre 2022
novità per la tematica dei bonus edilizi
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Il 10 Novembre il Consiglio dei Ministri ha mandato in pensione il Decreto Aiuti Quater, ciò implica grandi novità per la tematica dei bonus edilizi, in particolar modo per il superbonus 110.

Le novità sono contenute nella bozza (che potrà quindi variare sino alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale) all’articolo 7; le principali variazioni sono le seguenti:

  • anticipo della rimodulazione al 90% del Superbonus per le spese sostenute nel 2023 dei condomini e negli edifici plurifamiliari (da 2 a 4 U.I.). Per gli anni successivi resterà in vigore la precedente rimodulazione verso il basso, cioè si passerà al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025;
  • introduzione della possibilità, anche per il 2023, di accedere al beneficio per i proprietari di singole abitazioni (Superbonus 90% case unifamiliari e villette) a condizione che si tratti di prima casa e che i proprietari stessi non raggiungano una determinata soglia di reddito (15mila euro l’anno)
  • il Superbonus rimane invariato al 110% fino al 31 marzo 2023 per le villette unifamiliari che abbiano completato il 30 per cento dei lavori entro il 30 settembre 2022.

I beneficiari del superbonus rimangono sostanzialmente inalterati:

  • condomìni
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento
  • persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, proprietari (o comproprietari con altre persone fisiche) di edifici costituiti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.

Così come gli interventi “trainanti” che sono necessari per accedere al bonus:

  • interventi di isolamento termico sugli involucri
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti
  • interventi antisismici.
rinforzo strutturale
Articolo precedente

L’uso della tecnologia in iniziative di miglioramento e rinforzo strutturale su larga scala.

Articolo successivo

La forma ideale delle strutture

forma
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua