Blumatica
Attualità

GLI HPC: Una nuova sfida per l’ingegneria strutturale

Classificazione dei calcestruzzi altamente performanti (HPC) e principali differenze rispetto ai calcestruzzi ordinari.

14 Luglio 2022
nuova sfida per l’ingegneria strutturale
Lorenzo Veronese
Studente della Laurea Magistrale in Ingegneria Civile, curriculum Strutture presso l'Università degli studi di Trieste.

Le nuove sfide per l’ingegneria strutturale sono sempre più numerose e richiedono materiali innovativi capaci di rispondere a richieste sempre più esigenti in termini di caratteristiche meccaniche e di eco-sostenibilità.

I calcestruzzi altamente performanti nascono proprio per rispondere a questo tipo di esigenze progettuali.

I calcestruzzi altamente performanti, in inglese High Performance Concrete (HPC), infatti, presentano valori di resistenza a compressione cubica (Rck) maggiori di 80 [N/mm2] arrivando fino a valori prossimi ai 140 [N/mm2], quindi, per fare un esempio, a parità di resistenza rispetto ai calcestruzzi ordinari garantiscono soluzioni che richiedono minor impiego di materiale con conseguenze del tutto positive.

La differenza tra i calcestruzzi altamente performanti (HPC) e i calcestruzzi ordinari con alte resistenze sta nella diversa composizione della miscela: nei calcestruzzi altamente performanti (HPC) possiamo trovare, oltre ai costituenti principali quali l’acqua, la calce e la sabbia, anche i fumi di silice, le ceneri volanti, fibre di vario genere e inerti con un diametro massimo più piccolo, dai 10 ai 14 mm [A. NEVILLE, P. C. AÏTCIN, High performance concrete – An overview, Material and Structures/Matériaux et Constructions, Vol. 31, Mars 1998].

Il principale vantaggio dovuto alla presenza di inerti dal diametro massimo più piccolo consiste nel fatto che si determina uno sforzo minore all’interno del calcestruzzo con la conseguente possibilità di avere una quantità minore di microfratture [A. NEVILLE, P. C. AÏTCIN, High performance concrete – An overview, Material and Structures/Matériaux et Constructions, Vol. 31, Mars 1998]. In questo modo è possibile limitare l’ingresso di sostanze nocive all’interno del materiale e aumentare di conseguenza la sua durata e la sua resistenza ai fenomeni che ne provocano il degrado, primo fra tutti quello della carbonatazione.

Altri importanti vantaggi degli HPC sono l’elevato modulo elastico e la bassissima permeabilità [A. K. JACOB, N. PHILIP, A review on High Performance Concrete, International Journal of Civil Engineering (IJCE), Vol. 4, Issue 6, Oct – Nov 2015], la quale permette un loro utilizzo anche in severe condizioni ambientali.

Formazione Agronomi e Forestali
Articolo precedente

Formazione per Dottori Agronomi e Forestali

Articolo successivo

Ricostruzione sismica: fondo aggiuntivo di 700 milioni disponibili nel PNRR

ricostruzione sismica
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
special-pop-up-banner_summer