IperSpace BIM TE
Normativa

Prevenzione incendi | Le Regole Tecniche Verticali per gli asili nido e le autorimesse

Lo scorso 16 ottobre il Comitato tecnico scientifico per la prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco ha approvato le specifiche per asili nido e autorimesse.

22 Ottobre 2019
prevenzione incendi
Redazione calcolostrutturale.com
La redazione di calcolostrutturale.com è composta da ingegneri edili, copy strategist ed esperti di marketing e comunicazione.

Dopo le specifiche dei mesi scorsi riguardo la Regola Tecnica Verticale per gli edifici di civile abitazione, arrivano nuove disposizioni. Lo scorso 16 ottobre 2019, il Comitato tecnico scientifico per la prevenzione incendi dei Vigili del Fuoco, ha approvato le specifiche per asili nido e autorimesse. Il testo recante le disposizioni per queste due tipologie di fabbricati, deve essere approvato dalla Commissione Europea prima di essere operativo.

La Regola Tecnica Verticale per gli asili nido

La regola tecnica verticale per gli asili nido si applica solo per un numero di occupanti superiore a 30. Come riportato dalla norma, ai fini della presente regola tecnica, gli asili nido sono classificati come segue:
a. in relazione alla massima quota dei piani h:
• HA: ≤ 12 m;
• HB: 12 m < h ≤ 32 m;
• HC: 32 m < h ≤ 54 m;
• HD: h > 54 m.
Le aree dell’attività sono classificate come segue:
a. TA: aree destinate principalmente alla presenza di bambini;
b. TB: aree destinate ad uffici o servizi;
(Nota: Per servizi si intendono, ad esempio: servizi igienici, ambulatori, spogliatoi, … Per servizi non
sono da intendersi aree destinate ad impianti).
c. TC: aree destinate al confezionamento dei pasti nel caso vi sia presenza di impianti a gas;
d. TM1: locali destinati a lavaggio della biancheria o a deposito con carico di incendio specifico qf > 300 MJ/mq;
e. TM2: locali destinati a lavaggio della biancheria o a deposito con carico d’incendio specifico qf > 900 MJ/mq;
f. TO: aree destinate a spazi comuni;
g. TZ: altre aree non ricomprese nelle precedenti.

Il testo normativo riporta come valutare il rischio di incendio, la strategia antincendio da adottare e tutte le misure riguardanti l’esodo, la gestione, il controllo e la rivelazione.

La Regola Tecnica Verticale per le autorimesse

In merito all’RTV per la prevenzione incendi delle autorimesse, essa si applica a fabbricati di superficie lorda utile superiore a 300 mq. La norma chiarisce anche la definizione di autorimessa ovvero area coperta, con servizi annessi e pertinenze, destinata al ricovero, alla sosta ed alla manovra di veicoli. Non sono considerate autorimesse le aree coperte destinate al ricovero, alla sosta ed alla manovra di veicoli in cui:
a. ciascun posto auto sia accessibile direttamente da spazio scoperto con un percorso massimo inferiore a due volte l’altezza del piano di parcamento (es. box a schiera, piccole tettoie, …);
b. il ricovero sia destinato all’esposizione, alla vendita o al deposito di veicoli provvisti di quantitativi limitati di carburante per la movimentazione nell’area (es. autosaloni, …).

bonus facciate
Articolo precedente

Bonus facciate e Green New Deal nella manovra economica 2020-2022

Articolo successivo

Decreto Sisma in Gazzetta Ufficiale: i dettagli e le agevolazioni

decreto sisma
Il portale italiano degli strutturisti.
La rete degli strutturisti
Entra a far parte del più grandi network di strutturisti italiani.
Hai bisogno di un calcolo strutturale?
Un team di professionisti altamente specializzati è al tuo servizio
Ecco i servizi che possiamo offrirti:
Scegli quali servizi di ingegneria necessiti in totale sicurezza e affidabilità
Calcolo strutture in acciaio
Calcolo strutture in alluminio
Calcolo strutture in legno
Calcolo strutture in cemento armato
Calcolo strutture in muratura
Miglioramento ed adeguamento sismico
Con noi avrai garanzia di:
Tempi
di consegna certi
Rispetto
delle norme vigenti
Accuratezza
dei risultati di calcolo
Assistenza
continua
Lo strutturista